Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Inspiegabile decesso dell'addestratrice di animali

Animal Trainer di Harry Potter uccisa dall'influenza A

La 16 è morta nel week-end natalizio, era sanissima

Animal Trainer di Harry Potter uccisa dall'influenza A
04/01/2011, 12:01

LONDRA - Aveva lavorato a tutti i film della fortunosa saga di Harry Potter la giovane "animal trainer" deceduta nel fine settimana natalizio a causa dell'Influenza A. La vittima si chiamava Caroline Lois Benoist, ed aveva soltanto 26 anni. In pratica era cresciuta sul set del maghetto con gli occhiali; curando l'addestramento dei numerosi animali impiegati nei diversi episodi.
Prima di tornare a casa in preda ad un malore lo scorso 17 dicembre, era riuscita a vedere ultimate le riprese della seconda ed ultima parte di "Harry Potter e i Doni della Morte". L'influenza ha agito rapida e letale ed ha stroncato la vita della 26enne nel giro di pochi giorni. Poco prima di arrendersi alla cosiddetta suina, la ragazza aveva lasciato un messaggio su facebook che si è rivelato purtroppo premonitore:"Mi sento come se stessi per morire". Eppure, ha dichiarato il fidanzato della vittima al Daily Mail, Caroline "era una ragazza adorabile e sanissima, non aveva mai avuto problemi di salute".
Al momento, nel Regno Unito, le vittime del virus H1N1 sono soltanto 39 ma, su molti quotiani e riviste on-line, si parla già di "allarme suina in Inghilterra" e di "panico che si diffonde tra la popolazione". L'assurdità di certi titoli non può essere spiegata che con la stupidità o la malafede. Sarà forse in cantiere una seconda campagna terrorifica per pompare gli effetti in realtà blandi dell'influenza A? Se non si vuole avallare tale ipotesi, allora non si può negare l'ottusità radicata di certa stampa nazionale ed internazionale.

Commenta Stampa
di Germano Milite
Riproduzione riservata ©