Cronaca / Sanità

Commenta Stampa

Anna Rea, piena condivisione a Caldoro su fondo sanitario


Anna Rea, piena condivisione a Caldoro su fondo sanitario
10/02/2011, 16:02

La battaglia per una nuova ripartizione del fondo sanitario è giusta e legittima, non mancherà il nostro sostegno a Caldoro e alle altre regioni, è quanto afferma Anna Rea, segretario generale della UIL Campania, all’indomani dell’intesa saltata tra le regioni sulle risorse sanitarie.
E’ da tempo che la UIL Campania sta denunciando il bisogno di cambiare i criteri di ripartizione attuali e ci sembra davvero poco democratico, afferma il leader campano della UIL , l’atteggiamento di chiusura della Lombardia e del Veneto che si ostinano a non prendere in considerazione le difficoltà non di una, ma di ben 10 regioni che, con gli attuali criteri di ripartizione delle risorse sanitarie, facenti riferimento solo alla età, vengono drasticamente penalizzate.
Non vorremmo, sottolinea la UIL insieme alla categoria FPL , che la questione passasse in mano al Governo e che esso strizzasse l’occhio alle esigenze “padane”. L’appello che la UIL Campania insieme alla UIL FPL lanciano a Caldoro è quello di riunire tutte le istituzioni, le forze sociali, le imprese e i sindacati delle regioni che stanno portando avanti questa battaglia, per trovare insieme le soluzioni più eque ed equilibrate in modo da fronteggiare il diktat lombardo-veneto.

Commenta Stampa
di redazione
Riproduzione riservata ©