Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Casamicciola Terme, mostra sulla persecuzione degli ebrei

“ANNE FRANK, UNA STORIA ATTUALE”

AD ISCHIA MOSTRA SULLE ATROCITA’ DEL NAZISMO

.

“ANNE FRANK, UNA STORIA ATTUALE”
20/04/2013, 15:52

Sull’isola d’Ischia, presso l’hotel Marina 10 Boutique&Design di Casamicciola Terme, è stata inaugurata un’importante mostra dal titolo “Anne Frank, una storia attuale”. Sono ben trentaquattro i pannelli che con fotografie,  immagini, citazioni e riproduzioni documentarie raccontano, attraverso gli occhi di una ragazzina, la tragica storia dell’atroce persecuzione subita degli ebrei durantela Seconda GuerraMondiale ad opera dei nazi-fascisti. Le deportazioni nei campi di stermino cominciarono nel 1933 con l'eliminazione fisica di malati di mente e portatori di handicap, per poi passare a sterminare zingari, omosessuali, comunisti, oppositori politici e in modo particolare gli ebrei come Anne Frank. Alla fine si stima che furono circa 6.000.000 le vittime di quell’immane tragedia. Presenti all’inaugurazione dell’importane mostra internazionale c’erano Aart Heering, Reponsabile delle diplomazia dell’Ambasciata dei Paesi Bassi e Nico Kamp, Console Generale Onorario d’Olanda e vittima del Nazismo. Aart Heering ci ha spiegato l’importanza della mostra soprattutto per le nuove generazioni, affinché possano conoscere l’orrore che milioni di donne, uomini e bambini hanno vissuto durante gli anni della seconda guerra mondiale. Il Console Generale Onorario d’Olanda e vittima del Nazismo, Nico Kamp, ci ha raccontato la tragica esperienza vissuta dalla sua famiglia durante la repressione nazista. Lui e il fratello perseguitati dai nazisti si nascosero per anni, mentre la madre sopravvisse al campo di sterminio e il padre fu ucciso nella camera a gas. La speranza è quella che le testimonianze sulle atrocità subite dagli ebrei e dagli oppositori politici ad opera del nazismo, possono essere recepite dalle nuove generazioni affinché tali barbarie non abbiano più a ripetersi nella storia dell’Umanità.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©