Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Tragedia a Positano

Annega per salvare il figlio


Annega per salvare il figlio
16/05/2010, 14:05


POSITANO - Una donna inglese, Sherrye Duncam di 48 anni e' morta la notte scorsa, poco dopo l'una, per salvare il figlio di 12 anni, travolto da un'onda anomala sulla spiaggia di Positano, in costiera amalfitana. Il ragazzino stava giocando con altri bambini, mentre sua madre, in vacanza con familiari e amici americani, era poco distante. Un'onda anomala ha trascinato il 12enne in mare e la madre si e' subito tuffata in acqua per salvarlo. Il mare era molto agitato e la donna inglese e' riuscita a spingere il figlio verso altre persone, che nel frattempo si erano tuffate in mare. Quando il ragazzino e' stato tratto in salvo, Sherrye Duncam e' stata trascinata al largo dalle correnti ed e' annegata. Sul posto sono giunti anche i soccorritori della Croce Rossa di Positano, ma per la 48enne inglese non c'e' stato nulla da fare. Il suo corpo e' stato recuperato in nottata ed e' stato trasferito nell'obitorio di Positano, mentre il bambino e' ricoverato a Castiglione di Ravello. Le sue condizioni non destano preoccupazione.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©