Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Annullata ordinanza perquisizione e sequestro America's Cup


Annullata ordinanza perquisizione e sequestro America's Cup
18/07/2013, 11:33

NAPOLI - Il Tribunale del Riesame di Napoli ha emesso ordinanza con cui ha annullato il decreto di perquisizione e sequestro probatorio emesso nei confronti del capo di gabinetto del Comune di Napoli, dr. Attilio Auricchio, ed eseguito nella data del 6 giugno scorso presso gli uffici dello stesso capo di gabinetto in Palazzo San Giacomo. Le motivazioni, con cui il Tribunale dichiara nullo il decreto di perquisizione e sequestro probatorio, rientrano in un duplice ordine di motivi: “non risulta specificata l'imputazione per cui si procede nè risultano evidenziate le finalità probatorie che si intendono perseguire”. Per questo lo stesso Tribunale dispone “la restituzione dei beni in sequestro all'avente diritto”, cioè il capo di Gabinetto. Il Tribunale di Napoli riconosce che, nel decreto di perquisizione e sequestro all'indirizzo del capo di gabinetto, risultano assenti: "le imputazioni di reato ipotizzate dal pm a carico di Auricchio e la loro contestualizzazione (tempo e luogo)." Il Tribunale ha, altresì, ritenuto nullo il decreto di sequestro in quanto del tutto privo di motivazione. All'illegittimità del provvedimento adottato dai pubblici ministeri consegue la restituzione di quanto illegittimamente acquisito durante la perquisizione. Lo rende noto in un comunicato l'ufficio stampa del Comune di Napoli.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©