Cronaca / Sangue

Commenta Stampa

Ascoltati ancora i vicini di casa della vittima

Anziano massacrato a Posillipo, eseguita l'autopsia


Anziano massacrato a Posillipo, eseguita l'autopsia
15/05/2009, 20:05

E’ stata eseguita oggi l’autopsia di Salvatore D’Angelo, il 78enne morto martedì dopo essere stato selvaggiamente picchiato nella sua abitazione di Marechiaro, a Posillipo, Napoli. Gli esami autoptici non avrebbero portato ad indizi utili per una svolta nelle indagini, effettuate dalla squadra mobile di Napoli. Intanto gli inquirenti continuano ad ascoltare i conoscenti della vittima, per ricostruire le ultime ore di vita dell’ex ambulante.

D’Angelo era stato ritrovato in casa sua da un conoscente, in stato confusionale, imbavagliato e legato. Sul suo corpo erano evidenti chiari segni di percosse. Trasportato inizialmente all’ospedale Fatebenefratelli e successivamente trasferito al Trauma center di Caserta, è spirato poco dopo il ricovero.

Tra le ipotesi maggiormente verosimili, quella che l’assassinio sia il frutto di una rapina poi sfociata in aggressione. Dall’appartamento della vittima, un monolocale al piano terra di via Marechiaro, mancavano contanti, un telefono cellulare ed il portafogli della vittima. Un bottino piuttosto scarso, che potrebbe avere indispettito i rapinatori inducendoli a punire l’anziano con le percosse, abbandonandolo poi col volto tumefatto e tre costole rotte.

L’episodio si è verificato non lontano dalla Discesa Gaiola, dove furono uccisi, all’interno della loro villa, l’ex Re del Grano Franco Ambrosio e sua moglie Giovanna Sacco, durante un tentativo di rapina.

Commenta Stampa
di Nico Falco
Riproduzione riservata ©