Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Accusata la presidente di seggio che si è dimessa

Anzio: M5S e La Destra denuncia il furto di schede elettorali


Anzio: M5S e La Destra denuncia il furto di schede elettorali
24/02/2013, 18:19

ANZIO (ROMA) - Sta facendo il giro del web il filmato - registrato sabato - in cui il rappresentante di lista del Movimento 5 Stelle di un seggio di Anzio denuncia il furto di due schede elettorali (quelle verdi, per il voto regionale) da parte della presidente di seggio. In realtà, quelle due schede erano deteriorate e andavano tolte da mezzo, per evitare che fosse riconoscibile il voto. Tanto è vero che, dopo aver cercato di comnvincere il grillino della situazione, la presidente di seggio ha fatto a pezzi le schede sotto i suoi occhi. A causa della confusione sono arrivati i poliziotti di servizio al seggio che hanno raccolto i pezzi delle schede e li hanno inviato alla Procura di Velletri, incaricata di verificare se ci siano gli estremi per procedere. La presidente di seggio, per evitare problemi di qualsiasi tipo, si è dimessa ed è stato nominato un sostituto.
In serata, il presidente del partito La Destra, Francesco Storace, ci aggiunge del veleno su Twitter: "Pizzicata presidente di seggio ad Anzio che rubava schede per le regionali. Immagina a quale partito le doveva indirizzare. Penoso". Frase chiarita poi da Maurizio Brigiatelli, dello stesso partito, che punta il dito: "La presidente di seggio in questione è una veterana iscritta e militante del Pd". Notizia chiaramente non verificata.   

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©