Cronaca / Sangue

Commenta Stampa

E' accia all'assassino, fuggito con l'auto della vittima

Aosta: pizzaiolo legato e strangolato


Aosta: pizzaiolo legato e strangolato
28/12/2009, 11:12

AOSTA - Continua la caccia alla Skoda Fabia blu, targata DL 499 MI, su cui un omicida, non ancora identificato, si è allontanato dal luogo del delitto. Infatti appare ormai certo che la persona che ha legato sul letto Armano Tealdi, 40 anni, residente ad Aosta in località Chex Sapin, e poi l'ha strangolato con un filo elettrico, ha preso l'auto della vittima, per fuggire. A scoprire il delitto una dipendente di Tealdi, preoccupata di non averlo visto andare al lavoro. E' andata a casa del suo datore di lavoro, di cui aveva le chiavi, e l'ha trovato sul letto, in pigiama, morto, con segni della pressione di un filo sulla gola e sui polsi. Secondo i primi accertamenti, l'uomo conosceva il suo assassino, l'ha fatto entrare e non ha opposto molta resistenza segno che si fidava parecchio di lui. Come dimostra anche il fatto che l'abbia accolto in pigiama.
Tuttavia questi indizi non sono stati ancora sufficienti ai Carabinieri per individuare il possibile assassino; pertanto proseguono indagini ed interrogatori.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©