Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Le condizioni meteo rendevano rischiosa la presenza in mare

Aperti i porti di Taranto e Pozzallo per 150 migranti su due navi Ong


Aperti i porti di Taranto e Pozzallo per 150 migranti su due navi Ong
25/11/2019, 09:09

ROMA - Il governo italiano ha dato il via libera alle navi Open Arms e Aita Mari per sbrcare i migranti che hanno salvato nei giorni scorsi nei porti italiani. La Open Arms, con 73 persone a bordo, si dirigerà a Taranto, mnetre la Aita Mari andrà a Pozzallo. Nel frattempo, è stato raggiuntol'accordo tra Germania, Francia, Italia e Malta per la suddivisione dei migranti stessi. Mentre ieri la Ocean Viking ha fatto sbarcare i 215 migranti che aveva salvato nel porto di Messina. Ora in tutta la zona compresa tra la Sicilia e la Libia c'è solo la Alan Kurdi, che può salvare le eventuali imbarcazioni in difficoltà. La Ocean Viking deve provvedere alla manutenzione di base e rifornirsi, prima di partire; e ci vorrà qualche giorno. 

Il maltempo invece blocca la partenza delle imbarcazioni autosufficienti che raggiungono Lampedusa in autonomia. In questi giorni ne sono arrivate poche, infatti. Ma anche quelle sonola dimostrazione di come la spinta ad attraversare il Mediterraneo per fuggire dalla Libia resta forte ad onta di qualsiasi difficoltà. 

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©