Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Operazione ‘Alma’ della DIA nel salernitano

Appalti ai casalesi, arrestato il sindaco di Battipaglia

In manette anche l’imprenditore Nicola Madonna

.

Appalti ai casalesi, arrestato il sindaco di Battipaglia
08/05/2013, 09:02

SALERNO - Il sindaco di Battipaglia, Giovanni Santomauro, è stato arrestato ed è attualmente ai domiciliari per appalti banditi dal Comune e ottenuti da ditte legate al clan dei Casalesi. Nell'operazione scattata all'alba, la Dia di Salerno gli ha notificato un'ordinanza di custodia cautelare per turbativa d'asta, concussione aggravata e abuso d'ufficio.  Il provvedimento, emesso dal Gip del Tribunale di Salerno, chiude il cerchio delle indagini su alcuni appalti per i quali le investigazioni hanno condotto a tracciare la modalità illecita con la quale erano stati concessi. Tra le persone finite in carcere vi è Nicola Madonna, imprenditore ritenuto dagli investigatori contiguo al clan dei Casalesi. Secondo i risultati delle indagini, attraverso una ditta intestata a un prestanome avrebbe ottenuto dal sindaco di Battipaglia appalti pubblici per oltre cinque milioni di euro. Madonna - sempre stando all'accusa - avrebbe fatto ricorso a un prestanome perché il fratello Michelangelo è colpito da un'interdittiva antimafia della Prefettura di Caserta. All'operazione scattata all'alba, denominata ‘Alma’, oltre alla Dia di Salerno, Napoli, Firenze e Bologna, hanno partecipato i Carabinieri dei comandi provinciali di Salerno, Caserta, Avellino e l'Aquila. 

Commenta Stampa
di Rosario Lavorgna
Riproduzione riservata ©