Cronaca / Giudiziaria

Commenta Stampa

È Lino Brentan. L’accusa è di corruzione

Appalti: arrestato l’ad dell’Autostrada Venezia-Padova


Appalti: arrestato l’ad dell’Autostrada Venezia-Padova
31/01/2012, 10:01

VENEZIA – Corruzione per atti contrari ai doveri d’ufficio: è con questa accusa che alle prime luci dell’alba i finanziari del Comando di Venezia hanno arrestato un alto dirigente: si tratta dell’ad dell’Autostrada Venezia-Padova, Lino Brentan. L’operazione, scrive in un comunicato la Finanza, costituisce la prosecuzione dell’indagine svolta nei mesi scorsi, a carico dei vertici del settore Edilizia della Provincia di Venezia, strettamente legati a un gruppo di imprenditori locali, che riuscivano perciò a farsi assegnare la quasi totalità dei lavori pubblici del settore Edilizia, senza neppure dover ricorrere a pubbliche gare di appalto. A quanto pare Brentan sarebbe stato l’uomo che, dietro compenso di denaro, avrebbe assicurato agli imprenditori trattamenti di “riguardo” negli affidamenti di lavori e consulenze.

Commenta Stampa
di Antonio Formisano
Riproduzione riservata ©