Cronaca / Giudiziaria

Commenta Stampa

Il legale: "ABbiamo già chiarito tutto con i Pm"

Appalti Enac: indagato D'Alema per alcuni viaggi aerei gratis


Appalti Enac: indagato D'Alema per alcuni viaggi aerei gratis
21/10/2011, 08:10

ROMA - La Procura di Roma ha iscritto nel registro degli indagati l'ex Presidente del Consiglio Massimo D'Alema.
I fatti per cui è indagato sono quelli relativi ad alcuni voli gratuiti che D'Alema avrebbe fatto con gli aerei della società Rotkopf, i cui titolari hanno già riferito ai Pubblici Ministeri di aver pagato tangenti a Morichini, consulente di Italianieuropei, la fondazione costituita dal presidente del Copasir. D'Alema ha viaggiato cinque volte tra Bari, Roma e Lamezia Terme.
Secondo il legale di D'Alema, l'avvocato Gianluca Luongo, già tutto è stato chiarito la settimana scorsa, durante un incontro avuto con i Pm. In particolare, D'Alema avrebbe spiegato che i cinque voli in questione gli furono offerti a titolo di cortesia e lui avrebbe accettato senza farsi problemi.
Infatti è probabile che l'iscrizione nel registro degli indagati sia stata solo il solito "atto dovuto", necessario quando si sono svolte indagini, prima di una richiesta di archiviazione.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©