Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

L'ex capo della protezione civile è accusato di corruzione

Appalti G8: processo per Bertolaso, Balducci e Anemone

Le indagini sulla "cricca" sono iniziate nel 2010

Appalti G8: processo per Bertolaso, Balducci e Anemone
27/09/2013, 18:34

ROMA - Il gup di Roma Massimo Di Lauro ha recepito la richiesta del pm Roberto Felici e ha rinviato a giudizio l’ex capo del Dipartimento della protezione civile Guido Bertolaso, l’ex presidente del Consiglio superiore dei lavori pubblici Angelo Balducci, l’imprenditore Diego Anemone e altre 15 persone indagate nell’ambito della vicenda sulle presunte irregolarità relative agli appalti per il G8 della Maddalena e ad alcuni “Grandi eventi”. Il processo prenderà il via il prossimo 20 gennaio dinanzi ai giudici dell’ottava sezione del Tribunale di Roma.

L’indagine sulla “cricca” iniziò a Firenze nel 2010, poi fu trasferita per competenza a Perugia ed infine a Roma. Il reato contestato a Guido Bertolaso è di corruzione. L’ex capo del Dipartimento della protezione civile, infatti, è accusato di aver favorito – in cambio di denaro e favori – l’imprenditore Diego Anemone nell’assegnazione di alcuni appalti per la realizzazione dei cosiddetti “Grandi eventi”, ovvero gli appalti riguardanti lo svolgimento del G8 alla Maddalena nel 2010 e la cerimonia dei festeggiamenti per i 150 anni dell’Unità d’Italia. Ad Angelo Balducci e a Diego Anemone, invece, oltre a diversi episodi di corruzione, viene contestato anche il reato di associazione a delinquere.

Commenta Stampa
di Vanessa Ioannou
Riproduzione riservata ©