Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Appalti irregolari porto di Napoli: 4 indagati -video


.

Appalti irregolari porto di Napoli: 4 indagati -video
11/12/2013, 19:13

Quattro ordinanze di divieto di dimora sono state notificate dai finanzieri ad altrettante persone indagate nell'ambito di un'inchiesta su presunte irregolarità negli appalti nel Porto di Napoli. Gli indagati, accusati a vario titolo di turbativa d'asta e truffa sono l'ammiraglio Luciano Dassatti, commissario straordinario del Porto, il dirigente Stefano Porciani e gli imprenditori Pasquale Legora De Feo e Anna Ummarino.  In particolare l'ex presidente dell'Autorità Portuale di Napoli Luciano Dassatti, commissario straordinario dell'ente, per omettere o ritardare la riscossione di un credito da circa due milioni di euro avrebbe ottenuto dalla società debitrice la ristrutturazione del proprio alloggio di servizio, un lavoro edile costato 150mila euro. Inoltre ammonterebbe a circa 10 milioni di euro la mancata riscossione dei canoni da importanti aziende operanti nel porto di Napoli che l'Autorità Portuale, secondo quanto sostengono gli inquirenti, non avrebbe cercato di recuperare. Nell'ambito dell'inchiesta della Procura di Napoli, coordinata dal pm Antonello Fratello, sono finite sotto la lente di ingrandimento degli inquirenti, anche un’irregolarità nell'aggiudicazione della gara per la concessione delle aree e dello specchio d'acqua prospiciente il lato interno del modo Martello del porto per la realizzazione di un ormeggio per un bacino galleggiante da destinare alle riparazioni navali di proprietà privata. 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©