Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Per il procuratore è solo un "collegamento giornalistico"

Appalti, Laudati: Intini e Tarantini non indagati a Napoli


Appalti, Laudati: Intini e Tarantini non indagati a Napoli
07/10/2009, 20:10

''Non mi risulta che l'imprenditore Intini sia indagato dalla Procura di Napoli ne' Gianpaolo Tarantini e' coinvolto nell'inchiesta della stessa Procura sull'assegnazione di appalti''. Lo ha detto all'ANSA il procuratore di Bari, Antonio Laudati, riferendosi alle notizie pubblicate oggi da un quotidiano nazionale. Per Laudati si e' trattato solo di ''collegamento giornalistico'', provocato dal fatto che il procuratore di Bari ha incontrato la scorsa settimana a Napoli il procuratore aggiunto del capoluogo partenopeo, Rosario Cantelmo, e il pm della Dda Vincenzo D'Onofrio. ''Dalle inchieste sugli appalti delle procure di Bari e Napoli - ha aggiunto Laudati - emerge, di similare, il metodo di lavoro illegale per infiltrarsi nella pubblica amministrazione''. Quanto alla possibilita' che Intini e Tarantini possano essere sentiti dai magistrati napoletani, Laudati si e' limitato a dire: ''Questo e' un altro discorso''.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©