Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Scatta l’ operazione “terno fantasma”

Appare un fantasma al museo e tutti sono smorfia alla mano

Arricchirsi col fantasma, sembra rivivere ”Questi fantasmi”

.

Appare un fantasma al museo e tutti sono smorfia alla mano
23/08/2011, 13:08

NAPOLI – Tutti sanno che Napoli è la Capitale del gioco del lotto, non appena accade un evento che rasenti la normalità scatta immediatamente la caccia alla combinazione di numeri vincenti e le ricevitorie del lotto vengono prese letteralmente d’ assalto. Questa volta a confermare quanto detto ci ha pensato l’ avvistamento del fantasma che si aggirerebbe nel Museo Nazionale. La fantasia dei Napoletani non conosce confini, e già si vocifera che questi sia lo spettro di una giovane nobildonna Napoletana, oppure di una giovane turista rimasta chiusa nella pinacoteca e che da allora vaga alla ricerca dell’ uscita, o ancora come in questo ultimo caso, che il fantasma sia quello di una bambina. Fatto sta che del fantasma del museo se ne parla da diversi anni, e chiacchierando con dei tassisti del posteggio posizionato proprio di fronte apprendiamo che questi, tra scetticismo, ilarità e forse anche rispetto per l’ evento come vuole la tradizione popolare, scopriamo che addirittura qualcuno di loro offrirebbe uno sconto se questi gli si manifestasse chiedendogli di essere accompagnato a zonzo per Napoli. Paradossalmete sembra rivivere la commedia del grande Eduardo De Filippo “Questi Fantasmi”, solo che in quel caso il protagonista veniva beneficiato dal fantasma tramite ritrovamento di denaro anche dietro richiesta specifica, fatto sta che l’ ectoplasma non era altri che l’ amante della moglie, comunque scetticismo a parte per chi volesse è stato approntato un terno, 2 26 72, da giocare ovviamente per Napoli, e che il fantasma vi assista.

Commenta Stampa
di Antonio Sarracino
Riproduzione riservata ©