Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Arenella, arrestato stolker


Arenella, arrestato stolker
13/04/2011, 12:04

Ieri sera, gli agenti del Commissariato di Polizia “Arenella”, hanno arrestato G.B., 38enne napoletano, per atti persecutori, estorsione e lesioni personali nei confronti della sua ex, una 28enne di Napoli. I due avevano avuto una relazione di lunga durata che ad un certo punto era terminata per volontà della ragazza. Come nel più classico dei casi di stalking, l’uomo non aveva accettato la fine della relazione. L’anno scorso era stato infatti denunciato per aver minacciato di morte la 28enne. Ieri sera l’attività persecutoria di G.B. ha raggiunto il suo epilogo. Approfittando del fatto che la donna, appena uscita dal luogo di lavoro, era salita nella sua autovettura, G.B. ha aperto lo sportello e si è seduto di fianco al lato guida. Ha quindi minacciato la donna chiedendole se avesse guadagnato soldi dalla sua attività lavorativa e minacciando che voleva spogliarla per controllare se avesse addosso i soldi. Ne è nata dunque una discussione ed una vera e propria lite. Poco dopo, la donna è riuscita a risalire in macchina e si è data alla fuga, ma G.B. l’ha inseguita con la sua Lancia Y. Nel corso dell’inseguimento l’ha quindi più volte speronata concentrando su di se l’attenzione di numerosi passanti. Avvisati da questi ultimi, i poliziotti hanno raggiunto la donna che dopo aver confermato quanto riferito dai passanti si è recata in ospedale. I sanitari del Cardarelli le hanno diagnosticato un politrauma giudicato guaribile in 21 giorni e l’hanno dimessa. L’autovettura, che è stata subito ricoverata presso una vicina autorimessa in quanto non più in grado di circolare, ha riportato il vetro della portiera sinistra in frantumi e vistose lesioni alle fiancate ed ai paraurti. I poliziotti si sono pertanto recati presso il domicilio di G.B. in Via Tritto dove hanno trovato il padre. Quest’ultimo ha contattato telefonicamente il figlio Gaspare e gli ha chiesto di rientrare. Dopo mezz’ora il 38enne è tornato a casa e dopo essere stato arrestato è stato subito condotto alla Casa Circondariale di Poggioreale.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©