Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Arezzo: inizia il processo per l'omicidio Sandri


Arezzo: inizia il processo per l'omicidio Sandri
20/03/2009, 10:03

Inizia oggi nel Tribunale di Arezzo l'udienza preliminare per l'omicidio di Gabriele Sandri, il tifoso della Lazio ucciso l'11 novembre 2007 dall'agente di Polizia Luigi Spaccarotella con un colpo della pistola. Si sa che i legali del poliziotto chiederanno di procedere col rito abbreviato, condizionato ad un sopralluogo nell'area di servizio in cui avvenne l'omicidio ed un confronto tra i periti balistici. In questa maniera, si congela allo stato degli atti la produzione di prove e, in caso di condanna, l'imputato gode di uno sconto di pena pari ad un terzo della pena complessiva.
Spaccarotella continua ad avere un atteggiamento ondeggiante tra l'atteggiarsi a vittima altrui ("Temo che gli ultras laziali facciano del male a me e alla mia famiglia" ha ripetuto più volte) e il pentimento ("Condivido il dolore della famiglia Sandri, perchè il loro dolore è il mio", ha detto). Tuttavia questi atteggiamenti sanno di falso, perchè lui non ha mai vissuto momenti di pericolo ad opera degli ultras laziali; inoltre queste dichiarazioni di pentimento sono avvenute - per pura combinazione, ovviamente - solo nei giorni precedenti le udienze. Inoltre, se si presenterà al processo, Spaccarotella sarà visto per la prima volta dai parenti di Sandri, perchè finora è sempre scappato dalle occasioni di confronto diretto.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©