Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Armi a Secondigliano: arrestato padre e figlia


Armi a Secondigliano: arrestato padre e figlia
09/06/2010, 12:06


NAPOLI - Gli agenti del commissariato di Polizia Secondigliano hanno arrestato in concorso tra loro, per il reato di detenzione di armi clandestine da guerra, Assunta Caramiello, 30 enne napoletana e suo padre Andrea, 65 anni. I poliziotti in seguito ad accurate indagini hanno effettuato un controllo presso l’abitazione dei due in via dello Sputink. I poliziotti dal controllo effettuato, in un baule della camera da letto della donna, hanno rinvenuto all’interno di un sacchetto nero una borsa termica con all’interno tre mitragliatori tipo Uzi, diversi caricatori vuoti e 26 cartucce cal. 9x21. Il tutto è stato sottoposto a sequestro. La donna è stata condotta al carcere di Pozzuoli, mentre l’uomo a quello di Secondigliano.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©