Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

ARMI CAMUFFATE: UNA 'PENNA PISTOLA' SEQUESTRATA A TORRE ANNUNZIATA


ARMI CAMUFFATE: UNA 'PENNA PISTOLA' SEQUESTRATA A TORRE ANNUNZIATA
26/01/2009, 18:01

Un vero e proprio arsenale, quello scoperto a casa di un trentasettenne incensurato in via Ammirati a San Gennariello di Ottaviano. In manette Saverio Franzese, che dovrà ora rispondere del reato di armi clandestine e ricettazione. In casa sua sono stati rinvenuti due revolver calibro 38 special (di cui uno con matricola abrasa), una rivoltella calibro 6,35 con silenziatore avvitato sulla canna e con il caricatore contenente 7 cartucce oltre a numerose munizioni di vario calibro. Ritrovate anche parti di armi non rinvenute nel corso dell'operazione come un caricatore per pistola mitragliatrice Skorpio e parti di pistole semiautomatiche. Ma l’arma più particolare è stata la “pistola-penna”, una micidiale calibro 22 con dieci cartucce nascosta in un astuccio che poteva tranquillamente essere confuso con una penna. Le indagini sono in corso per scoprire a chi facesse capo il trentasettenne e per conto di chi stesse nascondendo la santabarbara.

IL CELLULARE CHE SPARA
Non è la prima volta che le forze dell’ordine hanno a che fare con oggetti che sembrano quelli di uso quotidiano ma che in realtà sono pericolosissime armi da fuoco. Un precedente che fece scalpore risale al novembre scorso, quando i carabinieri sequestrarono droga ed armi ritenute nelle disponibilità del clan Gionta. Tra il materiale sequestrato, anche un cellulare- pistola, in grado di sparare quattro proiettili calibro 22. In realtà l’esistenza di questo particolare tipo di armi era già nota almeno due anni. Risale infatti al 2006 la notizia del ritrovamento di un telefono “speciale”, con i tasti che fanno da grilletto, il display che nasconde il caricatore e l’antenna che funge da canna. Esemplari di questa pistola sono stati sequestrati in alcuni paesi dell’Est Europa ma la loro diffusione era ancora pressoché sconosciuta, facendo eccezione per gli ‘addetti ai lavori’, in altri Paesi. In realtà si tratta di oggetti piuttosto facili da costruire e, soprattutto, molto facilmente occultabili. Non sono micidiali come una sventagliata di Kalashnikov, è chiaro, ma in questi casi anche il fattore sorpresa fa la sua parte: chi si insospettirebbe, infatti, nel vedere un uomo che brandisce un cellulare o una penna?

 

NE FERISCE PIU’ LA PENNA CHE LA SPADA
Negli anni gli ‘artigiani bellici’ si sono sbizzarriti per creare delle armi che possano superare anche le più sofisticate misure di sicurezza. Tra quelle che più sorprendono, c’è appunto la penna-pistola, in ottima compagnia con la pistola-rossetto, la pipa-pistola, il portachiavi-pistola ed ovviamente il cellulare-pistola. Altri oggetti vengono scelti per la ‘trasformazione’ proprio perché naturalmente sono composti da parti metalliche, e quindi anche un controllo con il metal detector non riuscirebbe a scoprire l’anomalia. Si tratta, per esempio, di pettini, rossetti e cinture che nascondono una pericolosa lama, o dell’ombrello che, con una semplice mossa, diventa uno stiletto. Già dagli inizi del ‘900 erano inoltre diffusi i coltelli che nascondevano nel manico un meccanismo capace di sparare. Menzione a parte merita la ‘manica’, che va collegata all’avambraccio e può essere utilizzata semplicemente tirando un cavo che da un lato è collegato al grilletto, dall’altro ad un anello. Ingegnosa anche l’idea di trasformare in una pistola un orologio ‘a cipolla’, che nasconde completamente la canna ma che presenta anche il rischio alto che un malfunzionamento lo faccia esplodere.
Forse chi ha detto che ferisce più la penna che la spada ne sapeva molto di più di quanto si potrebbe immaginare…

Commenta Stampa
di Nico Falco
Riproduzione riservata ©
LE ALTRE FOTO.
Una pistola da palmo, praticamente invisibile
Vari modelli di penna che all'interno celano una canna ed il meccanismo per fare fuoco
Un innocuo pettine che nasconde una micidiale lama
Una pipa-pistola adatta anche per i fumatori. Da scarica è una pipa, col proiettile in canna diventa pistola.
Chi si insospettirebbe vedendo questo innocuo portachiavi?
Se una donna vi guarda in cagnesco mentre si sistema il trucco.. meglio scappare!
Un altro particolare della 'penna-pistola'
La 'cipolla' che spara, sicuramente non per ammazzare il tempo
Un 'coltello-pistola', conosciuto da oltre cento anni
Il cellulare che nasconde una pistola con 4 proiettili
La 'manica'