Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Arrestata a Giugliano cittadina ucraina ricercata dall'Interpol


Arrestata a Giugliano cittadina ucraina ricercata dall'Interpol
10/09/2013, 16:47

NAPOLI - Questa mattina, gli agenti dell’Ufficio Immigrazione della Questura di Napoli, hanno arrestato la 36enne cittadina ucraina Olena Voytsul. L’arresto, avvenuto con la collaborazione dei poliziotti del Commissariato Giugliano in Campania, si basa su un provvedimento di arresto provvisorio per l’estradizione emesso nei confronti della donna dall’Autorità Giudiziaria ucraina per i reati di falso documentale, furto e riciclaggio e per i quali dovrà scontare 12 anni di reclusione.
I poliziotti dell’Immigrazione avevano ricevuto lo scorso luglio una nota proveniente dall’Interpol in merito. L’attività d’indagine, finalizzata al rintraccio della donna, è andata avanti sino alle prime luci dell’alba di oggi. Gli investigatori hanno infatti avuto la certezza che la donna si trovava in un appartamento di Via Lago Patria a Giugliano. Al momento dell’irruzione, la cittadina ucraina ricercata internazionale, è stata trovata insieme al compagno, un cittadino italiano di 37 anni e della figlia di soli 10 mesi.
La donna è stata pertanto arrestata ma in considerazione dell’età della figlia le sono stati concessi gli arresti domiciliari in attesa delle determinazioni della magistratura competente.

Commenta Stampa
di Ilaria Nacciarone
Riproduzione riservata ©