Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

L'accusa è di alterazione di stato e tentata corruzione

Arrestata coppia di coniugi per falsa paternità


Arrestata coppia di coniugi per falsa paternità
23/12/2010, 11:12

TRAPANI - Con l'accusa di alterazione di stato e tentata corruzione in atti giudiziari, la polizia giudiziaria e i carabinieri della procura di Trapani, hanno arrestato una coppia di coniugi e un avvocato. Il presunto padre, segnalato dai servizi sociali, ha mentito sulla paternità su un bambino, facendo una falsa dichiarazione al Comune.
Il piccolo sarebbe invece il figlio di una ragazza trapanese e di un uomo non identificato. Insomma i coniugi, secondo quanto accertato dai carabinieri attraverso intercettazioni telefoniche, ambientali e pedinamento, si sarebbero occupati di un bambino di cui non sono i veri genitori. Inoltre un avvocato trapanese avrebbe tentato di corrompere un medico biologo nominato consulente della Procura. Attraverso una tangente di 5mila euro il medico avrebbe dovuto accertare se il neonato fosse figlio della persona che ha mentito sulla paternità oppure no.

Commenta Stampa
di Claudia Peruggini
Riproduzione riservata ©