Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Arrestata Miriam Ponzi per bancarotta fraudolenta

Finisce in manette anche il figlio

Arrestata Miriam Ponzi per bancarotta fraudolenta
17/10/2012, 18:30

ROMA – Arrestata Miriam Ponzi, figlia del noto investigatore privato, Tom Ponzi, con l’accusa di associazione a delinquere, bancarotta fraudolenta e documentale. Sono finiti in manette anche il figlio, Doriano Tommaso Jaroudi e altre tre persone tra le quali Luigi Morosini, amministratore delegato della società Mirian TomPonzi srl, posto agli arresti domiciliari. L’arresto è solo una forma cautelare disposta dal gip di Milano, Enrico Manzi, su richiesta del Pubblico Ministero Stefano Civardi.

Nel marzo 2011 l’agenzia investigativa amministrata da Morisi aveva dichiarato il fallimento, ma, nonostante questo, secondo l’accusa, la Ponzi, il figlio e Morosini avrebbero continuato a operare sfruttando la stessa impresa e svuotando le casse della società. Gli accusati avrebbero sistematicamente distratto gli importi fatturati dalla società a favore di Miriam Ponzi e del figlio per pagare spese di piacere tra cui uno chalet in Svizzera. È emerso inoltre dalle indagini condotte sempre dall’accusa il sistematico trasferimento dei conti correnti della società di somme senza casuale.

Commenta Stampa
di Claudia Annunziata
Riproduzione riservata ©