Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

In un'operazione congiunta commissariato TDG e Digos

Arrestate 6 persone per gli scontri di ieri


Arrestate 6 persone per gli scontri di ieri
17/01/2011, 16:01

TORRE DEL GRECO -Arrivano i primi risultati delle indagini aperte subito dopo gli scontri della partita di ieri Turris- Ebolitana svoltasi al Liguori di Torre del Greco. Gli agenti del commissariato di Torre del Greco in collaborazione con il personale della Digos hanno arrestato  6 persone accusate a vario titolo per reati connessi alla manifestazione sportiva. Si tratta di una persona arrestata: Domenico D'urzo, di 32 anni (con arresto differito) e 5  persone sottoposte a fermo di P.G.: Marco Vicidomino, di 29 anni;Salvatore Scarpato, di 30 anni;Vincenzo Antonio Aurilia, di 26 anni;Pasquale Brancaccio, di 33 anni e Salvatore Mennella, di 18 anni. A questo risultato si è arrivati anche perché nel  corso delle perquisizioni domiciliari effettuate presso le loro abitazioni gli agenti hanno rinvenuto e sequestrato una pistola giocattolo mod.92 FS priva del relativo tappo rosso, 11 coltelli di varie dimensioni, numerose mazze da baseball e manganelli sfollagente del tipo usato Dalle Forze dell’Ordine,nonché altro strumento contundente retrattile. Ed in effetti quella di ieri in Viale Ungheria si è dimostrata una vera e propria guerriglia urbana che ha visto la polizia costretta a lanciare diversi lacrimogeni per allontanare i sostenitori torresi che si erano assemblati all'esterno del settore Distinti dello stadio. Fuori lo stadio ci sono stati momenti concitati che alla fine seppur non hanno contato feriti hanno provocato danni ad esercizi commerciali ed auto. Quello che però si domanda l’opinione pubblica è : "come è possibile che il servizio d’ordine ha fatto uscire la tifoseria locale prima che gli ospiti non avevano lasciato lo stadio?".

Commenta Stampa
di Simona Buonaura
Riproduzione riservata ©