Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Due di questi sono minorenni

Arrestati 7 ragazzi per delitti nel Gargano


Arrestati 7 ragazzi per delitti nel Gargano
02/02/2013, 09:36

FOGGIA - Si stanno completando in queste ore, sette arresti nei confronti di altrettanti giovani.
I provvedimenti sono eseguiti dagli agenti della Squadra Mobile di Foggia e del Commissariato di Manfredonia, con l'ausilio dei carabinieri, e si inseriscono nell’ambito di un’inchiesta relativa a quattro omicidi risalenti al 2012.
I delitti, compiuti tutti nel giro di un periodo relativamente breve, videro come vittime Francesco Castriotta e Antonio Balsamo, uccisi il 5 giugno 2012, Cosimo Salvemini morto il 18 luglio 2012 e Matteo Di Bari ammazzato il 5 novembre 2012.
Proprio in relazione a questi crimini la Squadra Mobile di Foggia, diretta da Alfredo Fabbrocini, e gli agenti del commissariato di Manfredonia, hanno emesso questi provvedimenti restrittivi nei confronti dei sette ragazzi.
Tra questi, ci sono due minorenni. Per i maggiorenni i pm Alessandra Fini, Rossella Pensa e Giuseppe Riccio della Procura di Foggia, hanno chiesto l'ordinanza di custodia cautelare in carcere.
Mentre per gli altri due,l’arresto è stato chiesto dal pm Carla Spagnuolo, della Procura per i minorenni di Bari.
Dalle notizie che trapelano sembra che a  capo del gruppo di giovani incensurati, ci sarebbe Francesco Giannella, 30 anni, attualmente detenuto.
A dare una svolta alle indagini sembra essere stata la dinamica dell’uccisione di Matteo Di Bari di 59 anni.
Il corpo dell’uomo fu ritrovato in via Barletta a Manfredonia in un garage.
La vittima aveva le mani e i piedi legati con scotch, la testa ferita con un oggetto contundente e un profondo taglio alla gola.
Al 59enne fu rubata anche la collana che indossava e degli oggetti di sua proprietà presenti nel garage.
Molto probabilmente grazie a questi elementi si è riusciti a risalire ai 7 giovani.

 

Commenta Stampa
di Titti Alvino
Riproduzione riservata ©