Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Arrestati dalla Polizia Stradale di Caserta 5 autotrasportatori per danneggiamento


Arrestati dalla Polizia Stradale di Caserta 5 autotrasportatori per danneggiamento
26/01/2012, 11:01

Nel pomeriggio odierno, le pattuglie della Sotto-Sezione della Polizia Stradale di Caserta Nord, impegnate nei servizi di controlo in ambito autostradale, predisposti ed intensificati in coincidenza con la protesta degli autotrasportaori, hanno arrestato 5 persone per violenza privata e danneggiamento aggravato. Gli arrestati, tutti a loro volta autotrasportatori originari del salernitano.

I cinque, a bordo di un Fiat Doblò, inseguivano un autotrasportatore che, alla guida del suo TIR, imboccata la A30 al casello di Nocera-Pagani, si stava dirigendo verso Caserta. I citati tentavano ripetutamente di costringere l’autista a fermarsi, anche con alcune manovre azzardate, ponendosi davanti all’autoarticolato ed effettuando brusche frenate, lanciando contro la carrozzeria del veicolo un pesante oggetto metallico, che la danneggiava. L’autista, invece, tramite il “113”, contattava il Centro Operativo Autostradale di Napoli il cui operatore suggeriva di dirigersi verso l’uscita di Caserta Sud, indirizzando contestualmente nella zona le pattuglie della Sotto-Sezione di Caserta Nord impegnatie nei citati servizi. I poliziotti intercettavano rapidamente l’auotocarro ed i suoi inseguitori che, per evitare di essere identificati, tenevano il portellone posteriore del Fiat Doblò aperto per impedire la visione della targa. I cinque, una volta bloccati, sono stati arrestati per violenza privata e danneggiamento aggravato. Il tempestivo intervento della Polizia Stradale ha impedito ulteriori danneggiamenti al TIR, così come invece si è registrato in diverse occasioni durante la protesta dei giorni scorsi. Infatti, proprio alla Sotto-Sezione della Stradale di Caserta Nord, nella giornata di ieri, dopo la rimozione dei blocchi, sono stati denunciati 6 episodi di danneggiamenti ad autocarri in transito.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©