Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Arrestati quattro autotrasportatori per traspoto rifiuti pericolosi


Arrestati quattro autotrasportatori per traspoto rifiuti pericolosi
07/03/2009, 09:03

Quattro persone sono state arrestate per trasporto di rifiuti speciali, domestici, ingombranti e pericolosi senza le previste autorizzazioni e dieci autotrasportatori sono stati deferiti in stato di libertà alla Procura di Ariano Irpino (Avellino) per inquinamento ambientale. E' il bilancio dell'operazione condotta dai carabinieri di Ariano Irpino che ha portato anche al sequestro di circa 20 metri cubi di rifiuti, alcuni dei quali altamente pericolosi. Ancora una volta sono stati determinanti i posti di controllo attuati dai carabinieri nei pressi dei caselli autostradali e sulle principali strade di collegamento con la Puglia e il Sannio. Le quattro persone arrestate sono state infatti fermate nei pressi del casello autostradale di Vallata, sulla strada statale 90 bis e sulla strada statale 90 'delle Puglie in prossimita' del centro abitato di Ariano Irpino. Tre dei quattro arrestati sono originari della provincia di Foggia, M.L. 48enne, P.N. 36enne e F.F. 44enne, tutti già noti alle forze dell'ordine anche per reati contro il patrimonio. La quarta persona arrestata, C.C. di 50 anni, è originaria della provincia di Avellino. Sequestrati anche i tre autocarri utilizzati per il trasporto. I dieci autotrasportatori sottoposti a controllo e deferiti sono stati fermati lungo le strade che portano alla discarica di Pustarza: i loro camion perdevano percolato e in qualche caso trasportavano i rifiuti con il telo non chiuso emanando un odore nauseabondo.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©