Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Arrestato a Sorrento il Robin Hood della truffa


Arrestato a Sorrento il Robin Hood della truffa
19/01/2012, 12:01

E’ originario in una delle zone di Napoli, tristemente conosciuta come patria del “pacco”, ossia la Maddalena ed agendo con lo spirito del truffatore, era riuscito ad imbrogliare la maggior parte degli istituti di credito nella penisola Sorrentina.

A scoprirlo ed arrestarlo, sono stati gli agenti del Commissariato di P.S. “Sorrento” che, nella giornata di ieri, lo hanno bloccato proprio in un istituto di Credito.

A seguito delle numerose denunce di truffa, presentate dai vari direttori degli istituti bancari della zona, i poliziotti erano sulle sue tracce.

Francesco DI GUIDA, pregiudicato di 36 anni, infatti, era riuscito in maniera fraudolenta ad intestare, a persone inesistenti, vari conti correnti bancari, effettuando operazioni bancarie illecite.

L’uomo, con questa tecnica, era riuscito a truffare solo nel Comune di Sorrento, ben 8 istituti di Credito ma, a seguito d’indagini, i poliziotti hanno accertato che era conosciuto per il medesimo modus operandi, anche presso gli istituti bancari di Castellammare di Stabia.

Sono attualmente in corso indagini al fine di accertare ulteriori vittime di DI GUIDA ed eventuali complici e/o beneficiari, in quanto non si esclude che, essendo riuscito a raggirare agevolmente i severi protocolli di sicurezza bancaria, l’uomo abbia potuto anche attivare contratti telefonici o immatricolare autoveicoli, avvalendosi di sofisticate tecnologie per la falsificazione di documenti e titoli di credito.

I poliziotti lo hanno sorpreso mentre stava effettuando un’ennesima operazione bancaria che gli avrebbe consentito il trasferimento di fondi su uno dei suoi conti.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©