Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

A Luigi De Fanis contestati vari reati

Arrestato assessore Cultura della Regione Abruzzo

I fatti relativi ad eventi celebrativi nascita D'Annunzio

Nella foto Luigi De Fanis
Nella foto Luigi De Fanis
12/11/2013, 10:04

PESCARA  -  Luigi De Fanis, assessore alla Cultura della Regione Abruzzo, è stato arrestato per concussione questa mattina. Il provvedimento è stato richiesto dal sostituto procuratore di Pescara, Giuseppe Bellelli. Assieme a De Fanis, della giunta di centrodestra, è stata posta ai domiciliari la sua segretaria, Lucia Zingariello.

Oltre ai due provvedimenti di restrizione, firmati dal Gip Mariacarla Sacco, ci sono anche due obblighi di dimora per una funzionaria della Regione e per il presidente di una onlus.

I reati contestati sono concussione, truffa aggravata e peculato per l'erogazione dei contributi regionali per l'organizzazione degli eventi celebrativi dell'anniversario dei 150 anni della nascita di Gabriele D'Annunzio.

Commenta Stampa
di Rosario Scavetta
Riproduzione riservata ©