Cronaca / Nera

Commenta Stampa

Blitz dei Carabinieri a Marano dove si nascondeva

Arrestato Baldassarre, il killer di Pasquale Romano


.

Arrestato Baldassarre, il killer di Pasquale Romano
13/03/2013, 08:40

NAPOLI – E’ stato stanato a Marano di Napoli dai Carabinieri del Comando provinciale, Salvatore Baldassarre, 30 anni, presunto esecutore materiale del barbaro assassinio di Pasquale Romano che il 16 ottobre scorso scosse tutta l’Italia. Baldassarre, ritenuto affiliato al clan degli Scissionisti, cioè gli  'Abete-Abbinante-Notturno', sarebbe stata la mano armata del gruppo di fuoco che per errore uccise Romano scambiandolo per un’altra persona. I carabinieri hanno individuato Baldassarre in un appartamento di Marano e dopo aver circondato la zona hanno provveduto all’arresto dell’uomo.  Al momento del blitz degli uomini dell’Arma, Baldassarre era armato di una semiautomatica e in possesso di documenti falsi. L'agguato, secondo le indagini dei Carabinieri, fu organizzato e messo in atto nell'ambito dei contrasti tra il clan camorristico degli 'Abete-Abbinante-Notturno', al quale secondo gli investigatori apparteneva Baldassarre, e il gruppo della cosiddetta 'Vanella Grassi', per il controllo sulle piazze di spaccio nella zona Nord di Napoli. La svolta nelle indagini è arrivata il 28 novembre scorso quando Carabinieri e Polizia hanno fermato uno dei presunti assassini, Giovanni Marino. Agli investigatori qualche giorno prima si era però presentata una donna, la zia della fidanzata di un piccolo pregiudicato del quartiere, che avrebbe dovuto mandare un sms ai killer per farli entrare in azione spiegando quanto era accaduto quella sera. I sicari non attesero quel messaggio che avrebbe dovuto segnalare l'arrivo del vero bersaglio, designato nell'ambito della "guerra" per il controllo delle piazze dello spaccio della droga facendo fuoco su Lino Romano che per caso si era trovato in quel momento nel luogo dell'agguato.

 

Commenta Stampa
di Rosario Lavorgna
Riproduzione riservata ©