Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

ARRESTATO CRIACO, ERA NELLA LISTA DEI 30 LATITANTI PIU' PERICOLOSI


ARRESTATO CRIACO, ERA NELLA LISTA DEI 30 LATITANTI PIU' PERICOLOSI
28/12/2008, 15:12

E' finito in manette il trentasettenne Pietro Criaco, latitante da 11 anni, inserito nella lista dei 30 latitanti più pericolosi d'Italia e personaggio di spicco della cosca Cordì ad Africo. L'uomo è stato sorpreso ad Africo in casa di alcuni parenti dagli agenti della squadra Mobile. L'arresto, coordinato dalla Direzione distrettuale antimafia di Reggio Calabria, rappresenta un ennesimo colpo inferto dallo Stato alle organizzazioni malavitose. Soddisfazione da parte del procuratore nazionale antimafia Pietro Grasso, che ricorda Criaco come un sicario spietato, che usava lavarsi le mani nel sangue delle proprie vittime. ''Con l'arresto di Pietro Criaco, il cui potenziale criminale è attestato dalla presenza del suo nome nell'elenco dei trenta latitanti più pericolosi d'Italia, lo Stato assesta un nuovo colpo ai danni della 'ndrangheta. Al Capo della Polizia, Pref. Antonio Manganelli, e al Questore di Reggio Calabria, Dott. Santi Giuffrè, esprimo stima e gratitudine per il brillante risultato conseguito. Se agli arresti degli ultimi mesi aggiungiamo i continui sequestri di beni di provenienza illecita, grazie a un più incisivo quadro normativo, si può affermare che prosegue con successo il processo di indebolimento della criminalità organizzata'', ha affermato, in una dichiarazione, il Sottosegretario all'Interno, Alfredo Mantovano.

Commenta Stampa
di Nico Falco
Riproduzione riservata ©