Cronaca / Nera

Commenta Stampa

La compagna 41enne accusata di favoreggiamento

Arrestato Di Maio, latitante degli Scissionisti


.

Arrestato Di Maio, latitante degli Scissionisti
23/12/2009, 22:12

NAPOLI – Gli agenti della Squadra Mobile della Questura, in collaborazione col commissariato di Secondigliano, hanno stretto le manette ai polsi di Vincenzo Di Maio, 35 anni, ritenuto elemento di spicco del clan camorristico degli Scissionisti di Scampia. L’uomo, ricercato dal marzo scorso perché destinatario di una ordinanza di custodia in carcere emessa dal Tribunale di Napoli per associazione mafiosa e traffico di stupefacenti, è stato scovato in un covo di Giugliano, nell’hinterland napoletano. Insieme a lui è stata arrestata Patrizia Ciampa, 41 anni, sua compagna, accusata di favoreggiamento personale.
Secondo gli inquirenti Di Maio è legato ai cosiddetti ‘Spagnoli’, facenti capo a Raffaele Amato e Cesare Pagano. Il suo nome compariva tra i 114 indagati nell’ambito della mega operazione eseguita il 19 maggio di questo anno, indicata col nome in codice C3, sigla che indicava Raffaele Amato, il boss catturato nel maggio scorso in Spagna, in un albergo di Marbella. Dopo l’arresto del capo degli Scissionisti le forze dell’ordine sono riuscite a stringere il cerchio intorno ai numerosi uomini del sodalizio criminale, cinque dei quali all’epoca dei fatti erano minorenni, compreso il nipote ed omonimo del boss.

Commenta Stampa
di Nico Falco
Riproduzione riservata ©