Cronaca / Nera

Commenta Stampa

Bari, il capoclan manteneva il controllo del territorio

Arrestato Domenico Conte, boss del clan di Bitonto


Arrestato Domenico Conte, boss del clan di Bitonto
10/08/2010, 12:08

BARI - Domenico Conte, 40 anni, boss dell'omonimo clan di Bitonto è stato arrestato dalla Polizia di Stato. E' finito in manette per aver violato gli obblighi e le prescrizioni: risiedeva nel Comune di Bitonto in regime di sorveglianza speciale con obbligo di soggiorno. Secondo le indagini, Domenico Conte avrebbe continuato a mantenere il controllo del territorio nonostante le prescrizioni imposte. Sembra che la faida con la nuova cosca di Cipriano sia all'origine dei due omicidi avvenuti a Bitonto. Vittima Michele Elia, presunto affiliato al clan Conte, ucciso in un agguato lo scorso due luglio. In seguito a quest'omicidio, il 4 agosto è stato ucciso Michele Cipriano. Conte, invece, è stato vittima di un avvertimento mesi dopo. Fatto che l' ha spinto  a munire la sua casa con un sistema di videosorveglianza, in grado di rendere più sicura l'abitazione. Nel corso di una settimana le forze dell'ordine sono riuscite a sgominare il clan Cipriano, ad arrestare uno dei boss più pericolosi del Barese e sequestrare l'arsenale del clan Conte.

Commenta Stampa
di Claudia Peruggini
Riproduzione riservata ©