Cronaca / Nera

Commenta Stampa

Si fa luce sull'assassinio di un innocente

Arrestato il mandante dell'omicidio Nappo


.

Arrestato il mandante dell'omicidio Nappo
05/11/2012, 14:07

NAPOLI - L'obiettivo doveva essere un affiliato al clan camorristico dei 'Giugliano-Fabbrocino', ed invece, nell'agguato di camorra, il 9 luglio del 2009, fu ucciso, per errore, Nicola Nappo un incensurato che non centrava nulla con la guerra tra i clan, soprattutto con la criminalità organizzata. Per quell'omicidio i carabinieri di Torre Annunziata hanno arrestato Antonio Cesarano, 32 anni, considerato elemento di spicco del clan camorristico dei Sorrentino. Oltre alle indagini, centrale e' stato il ruolo di un collaboratore di giustizia che ha rivelato i retroscena della vicenda criminosa. Nell'agguato di Poggiomarino oltre alla morte, per errore, di Nicola Nappo, rimase ferita ad una gamba anche una ragazza di 18 anni che era legata sentimentalmente a quello che era il vero obiettivo dell'omicidio e che aveva una forte somiglianza fisica con la vittima.

 

Commenta Stampa
di Rosario Lavorgna
Riproduzione riservata ©