Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Ha ottenuto oltre 160 appalti in Abruzzo

Arrestato imprenditore per truffe sugli appalti del terremoto


Arrestato imprenditore per truffe sugli appalti del terremoto
05/09/2012, 10:49

PESCARA - Un imprenditore è stato arrestato dalla Guardia di Finanza della Polizia Tributaria con l'accusa di truffa ai danni dello Stato e falso. L'uomo, secondo le accuse, ha ottenuto ben 160 appalti pubblici di ricostruzione di ville, condomini e case nella zona colpita dal terremoto del 9 aprile 2009. Ma di questi appalti, ben pochi sono stati rispettati. Molti non sono mai stati mai neanche iniziati, oppure sono stati realizzati, ma in maniera differente da quanto previsto dai capitolati. 
Da qui l'accusa di truffa ai danni dello Stato, visto che si tratta di appalti pubblici. Nell'indagine - partita da alcune denunce di coloro che erano rimasti scontenti dei lavori dell'azienda - sono rimaste coinvolte anche altre 43 tra cui un amministratore di condominio. 
Oltre all'arresto del 52emnne imprenditore, gli sono stati sequestrati anche beni e denaro per un totale di 700 mila euro.  

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©