Cronaca / Droga

Commenta Stampa

Pasquale Locatelli controllava traffico droga italo-spagnolo

Arrestato in Spagna boss italiano


Arrestato in Spagna boss italiano
28/05/2010, 21:05

Era il referente in terra spagnola di un potente giro di affari legato agli stupefacenti ed insistente sull’asse italo spagnolo. Pasquale Locatelli, un narcotrafficante italiano meglio conosciuto come "Mario de Madrid", è stato arrestato questa mattina nella capitale spagnola. Secondo gli inquirenti, da più di dieci anni l'uomo gestiva i contatti tra i cartelli del narcotraffico sudamericano e nordafricano, e la criminalità organizzata europea. Locatelli, bergamasco di 58 anni, esponente di spicco del clan Mazzarella, aveva alle costole la polizia di mezza Europa in quanto ricercato dal 2005. È stato arrestato in Spagna dai finanzieri del Comando Provinciale di Napoli, in collaborazione con l'Interpol, con l’accusa di associazione a delinquere destinata al traffico internazionale di stupefacenti. Il boss risulta implicato negli ambienti del narcotraffico internazionale con un ruolo di primaria importanza essendo uno dei principali "collettori" tra i cartelli sudamericani e nordafricani produttori della droga. Il suo ultimo domicilio conosciuto nella Bergamasca era a Brembate Sopra. Ma erano anni che aveva abbandonato la tranquilla provincia per investire alla grande, nei santuari della coca sulla Costa Azzurra. In Spagna si era anche dedicato ad un traffico internazionale di auto rubate.


 

Commenta Stampa
di Salvatore Formisano
Riproduzione riservata ©