Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Contro Paolini ci sarebbero centinaia di video e file

Arrestato Paolini: prostituzione minorile e pedopornografia


Arrestato Paolini: prostituzione minorile e pedopornografia
11/11/2013, 19:08

ROMA- E' stato arrestato ieri il disturbatore televisivo, Gabriele Paolini, accusato di induzione e sfruttamento della prostituzione minorile e per pornografia minorile.

"Ha agito con freddezza, professionalita' ed abilita' in un quadro di assoluta svalutazione dell'altrui liberta', con acclarata incapacita' di governo dei propri impulsi antisociali". Queste le parole che condannano il famoso colpevole.

Contro Paolini ci sarebbero centinaia di video, file e materiali amatoriali probabilmente destinati alla divulgazione.

Per il gip Alessandrina Tudino il carcere è la pena più adatta visto che " non solo non ha esitato ad indurre diversi minorenni ad atti sessuali mercenari, ma ne ha documentato le prestazioni con l'intento di diffondere il materiale a terzi". Forte è l'idea negli inquirenti che Paolini, se non fermato, "possa consumare fatti piu' gravi di quelli contestati, avendo dimostrato gia' "assenza di rispetto dell'altrui persona e dispregio delle regole civili".

Le vittime vedevano Paolini, lo stesso uomo che pagava i minori dai 15 ai 50 € per avere rapporti sessuali, come una specie di mito: "Un personaggio famoso, era l'uomo della televisione"."Con la sua auto spesso andavamo in giro, anche a giocare a bowling. Ci ha portati anche a casa dei suoi genitori, il padre ci ha insegnato la briscola"

 

Commenta Stampa
di Flavia Stefanelli
Riproduzione riservata ©