Cronaca / Giudiziaria

Commenta Stampa

Stessa sorte anche per il vicesindaco

Arrestato per corruzione il sindaco leghista di Legnano


Arrestato per corruzione il sindaco leghista di Legnano
16/05/2019, 18:21

LEGNANO (MILANO) - E' agli arresti domiciliari il sindaco di Legnano, comune in provincia di Milano, Gianbattista Fratus, della Lega. E' invece agli arresti in carcere il vicesindaco e assessore al bilancio, Maurizio Cozzi; arresti domiciliari anche l'assessore alle opere pubbliche Chiara Lazzarini. I mandati di arresto sono stati notificati questa mattina, con l'accusa di corruzione. I tre avrebbero preso tangenti e promesso posti di lavoro in cambio di voti, secondo l'accusa. Tra le prove, una intercettazione telefonica in cui la Lazzarini parla del fatto che il sindaco avrebbe concesso un posto pubblico alla figlia del candidato sindaco sconfitto al primo turno dallo stesso Fratus. 

Inoltre i tre avrebbero anche manipolato alcuni bandi pubblici di assunzione per fare in modo che risultassero vincitori persone a loro gradite e non chi ne avesse veramente diritto. 

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©