Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Napoli. Si tratta di Paolino Maddaloni

Arresti casalesi: nell'inchiesta c'è anche un Prefetto


Arresti casalesi: nell'inchiesta c'è anche un Prefetto
12/07/2010, 12:07

NAPOLI - C'e' anche il nome del Prefetto di Frosinone, Paolino Maddaloni, tra gli indagati nell'indagine della Dda di Napoli e dei carabinieri che ha portato al sequestro ed all'arresto di noti politici e di esponenti del clan dei Casalesi. Maddaloni, secondo i magistrati della Direzione Distrettuale Antimafia, Ardituro e Del Gaudio, quando era sub commissario a Caserta, sarebbe rimasto coinvolto nell'appalto delle centraline per il monitoraggio della qualita' dell'aria.
''Sono sorpreso ed amareggiato per quanto apprendo solo adesso, relativamente ad una indagine sul mio conto per un presunto reato di turbativa d'asta, relativo a centraline per la qualita' dell'aria a Caserta''. Lo dice, in una nota, il prefetto di Frosinone, Paolino Maddaloni. ''Non conoscendo assolutamente i fatti devo ritenere che la vicenda possa essere avvenuta tra la fine del 2005 e la primavera del 2006 quando - ricorda - ero subcommissario al Comune di Caserta con il commissario straordinario prefetto Maria Elena Stasi''. ''In proposito - aggiunge - posso assicurare di non aver partecipato alla commissione di gara e di non aver adottato alcuni atto o provvedimento relativo alla gara e di non riuscire a comprendere il mio coinvolgimento nella vicenda''. Maddaloni si dice ''sereno e fiducioso che la magistratura napoletana vorrà sentirmi quanto prima. In tal senso ho dato gia' mandato all'avvocato Vittorio Giaquinto di Caserta, al fine di sollecitare 'ad horas' detto incontro''.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©