Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

I feretri saranno trasferiti nei cimiteri di Agrigento

Arrivate a Porto Empedocle le 150 bare del naufragio migranti

Davanti al porto striscione con scritta “Sangue nostrum”

Arrivate a Porto Empedocle le 150 bare del naufragio migranti
13/10/2013, 17:40

PORTO EMPEDOCLE (AG) – Cominciate le operazioni di sbarco delle 150 bare con le vittime del naufragio del 3 ottobre, dopo l’arrivo della  nave Cassiopea a Porto Empedocle. Due muletti hanno sollevato  i feretri che sono stati  sistemati sulla banchina. Un lungo applauso è partito dal molo quando il muletto ha preso dalla nave Cassiopea le bare bianche dei quattro bimbi morti nel naufragio  deponendole sulla banchina. Applausi, lacrime e tanta commozione nella banchina quando è partito  il camion con le prime 22 bare, destinazione cimitero di Agrigento. Eritrei e siciliani, davanti allo striscione con la scritta 'Sangue nostrum', hanno salutato i feretri piangendo e dando sfogo al dolore. In questo clima mesto, proseguono le operazioni di scarico delle bare dalla “Cassiopea”. Tutte le salme saranno trasferite  nel cimitero di Piano Gatta, ad Agrigento; 120 saranno seppellite nel camposanto, il resto dei feretri saranno trasferiti nei cimiteri di altri comuni della provincia di Agrigento che hanno dato disponibilità.

Commenta Stampa
di Rosario Scavetta
Riproduzione riservata ©