Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Il tragico episodio nel Ferrarese

Artigiano suicida per cartella esattoriale da 80mila euro


Artigiano suicida per cartella esattoriale da 80mila euro
11/02/2014, 16:29

FERRARA-  Un artigiano di Ferrara si è ucciso dopo aver ricevuto una cartella esattoriale  di ben 80 mila euro da pagare per vecchi tributi. L’uomo di 48 anni ha deciso di farla finita piuttosto che annegare nei debiti. Dopo aver ricevuto la cartella esattoriale, il piccolo imprenditore di Porotto si è ucciso con un fucile. A quanto pare l’artigiano aveva già versato i soldi dovuti ad uno studio fiscale prima di ricevere l’avviso.

Sulla vicenda si indaga per capire come sia andata veramente mentre,la Comitas, associazione microimprese italiane, ha reso noto che sulla vicenda di Ferrara farà un esposto alla Procura sul reato di “istigazione al suicidio”.

“Oramai i suicidi di piccoli imprenditori e artigiani che hanno perso la propria attività o non riescono a far fronte ai debiti non si contano più”,  ha denunciato l’associazione di categoria.

Commenta Stampa
di Rosario Scavetta
Riproduzione riservata ©