Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Ascea, anziano malato di Alzheimer scivola e cade nel vuoto


Ascea, anziano malato di Alzheimer scivola e cade nel vuoto
11/11/2009, 10:11


ASCEA - Camminava su una pensilina, sospeso nel vuoto, quasi fosse un sonnambulo. Era purtroppo la sua malattia, l’Alzheimer, che gli aveva fatto perdere l’orientamento, dopo essere sfuggito al controllo dei familiari. Dopo aver camminato per qualche attimo nel vuoto è caduto giù e per lui non c’è stato più nulla da fare. E’ questa la tragica fine di un pensionato di 73 anni, M. G. che abitava in via Velia ad Ascea Marina. L’uomo ieri sera verso le 20 è uscito dalla finestra della sua abitazione al terzo piano. Nessuno dei suoi familiari se n’è accorto. Il pensionato quasi inconsapevolmente ha iniziato a camminare su un pensilina vicino alla finestra. Ha fatto pochi passi e ad un tratto si è fermato: un vicino si era accorto del pericolo che stava correndo, era riuscito a richiamare la sua attenzione ed a convincerlo a tornare indietro. L’uomo però non ce l’ha fatta a restare in bilico su quella sospensione abbastanza instabile: è scivolato ed è caduto nel vuoto, facendo un volo di diversi metri. Immediatamente sono stati allertati i soccorsi: il pensionato nonostante il volo nel vuoto era ancora vivo. Sono stati chiamati i carabinieri di Ascea ed immediatamente è arrivata sul posto un’ambulanza. Ma non c’era più nulla da fare. L’uomo è morto dopo qualche istante per le ferite riportate che erano tutte di una certa gravitá. Choc e commozione nel quartiere dove il pensionato era molto conosciuto. Il trambusto ha inevitabilmente richiamato l’attenzione di molti residenti della zona, alcuni dei quali sono scesi in strada per vedere che cosa era successo.  Il medico legale ha effettuato un esame esterno del cadavere.

Commenta Stampa
di V.R.
Riproduzione riservata ©