Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

ASCOM, GAZEBO : SOSPENDERE I SEQUESTRI ED AVVIARE IL DIALOGO


ASCOM, GAZEBO : SOSPENDERE I SEQUESTRI ED AVVIARE IL DIALOGO
28/01/2009, 08:01

 

Proseguono i sequestri di gazebo di bar e ristoranti e l’Ascom attacca l’Amministrazione per la sua indisponibilità al dialogo.
 “Avevamo proposto di riunire subito un tavolo tecnico per definire regole chiare e tempi certi per le autorizzazioni, e nel frattempo sospendere i sequestri; questi invece sono proseguiti, pur essendo di legittimità più che dubbia. – afferma Antonio Pace, Presidente dell’Ascom – “Chi ha lanciato la Polizia Municipale in questa crociata non si rende conto del danno che porta non solo alle aziende, ma alla stessa immagine turistica della città. Ci stiamo rendendo ridicoli di fronte agli increduli turisti che nelle zone più belle di Napoli vorrebbero accoglienza ed invece trovano sigilli e panche vuote.Si continua a tollerare il commercio di beni contraffatti su suolo pubblico e tante altre illegalità, mentre gli esercizi che offrono un servizio essenziale a turisti e cittadini e contribuiscono a rendere attraente e gradevole la nostra città, sono sottoposti ad un’attività repressiva senza eguali.
 Si vuole forse distogliere l’attenzione dell’opinione pubblica dai veri problemi della città?.
E’ interesse degli imprenditori seri – conclude Pace - la repressione rigorosa dell’abusivismo ed il rientro nelle regole; ma per far questo occorre stabilire regole chiare e facilmente applicabili, nonché tempi certi delle procedure. In mancanza di ciò, la politica dei blitz è solo uno spot per un’Amministrazione incapace di affrontare in maniera strutturale i problemi.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©