Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Ascom: proiettile in un plico recapitato al commissario Nunzi


Ascom: proiettile in un plico recapitato al commissario Nunzi
12/06/2010, 10:06


NAPOLI - Il commissario dell’ASCOM di Napoli Tullio Nunzi ha ricevuto un proiettile recapitato a mezzo posta in un plico, consegnato dal postino nelle mani dell’usciere Ciro Angarella che lo ha a sua volta trasmesso alla segretaria Silvana Capitelli. Una volta aperta la busta, il commissario dell’Ascom che fin dal suo insediamento si è battuto contro l’usura ed il racket in città ha appreso con grande stupore che all’interno non vi era alcuna lettera, bensì appunto una cartuccia d’arma da fuoco. L’indicazione delle generalità del destinatario erano riportate in scrittura autografa e, quindi, non dattiloscritta. Un chiaro atto intimidatorio che non ha comunque bloccato il dinamismo del diretto interessato, il quale anzi già ieri ha sposto denuncia alla questura di Napoli assistito dall’avvocato Raffaella Mancini. La cartuccia recapitata è infatti indicativa della volontà del mittente di incutere timore nel soggetto passivo, menomandone, per ciò solo, la sfera della libertà morale. Alla luce di tutto quanto sopra esposto, Nunzi ha querelato chiunque si sia reso autore della condotta delittuosa suindicata affinché si proceda penalmente nei suoi confronti per il reato di minaccia aggravata richiedendo quindi le indagini di rito e risevandosi di costituirsi parte civile nel procedimento penale. Si è richiesto inoltre di effettuare indagini tecniche e specifiche sul plico recapitato e sulla cartuccia.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©