Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Asl Caserta, nello scandalo anche il direttore Menduni -video


Asl Caserta, nello scandalo anche il direttore Menduni -video
08/11/2013, 13:20

Compare anche Paolo Menduni nell’inchiesta sulla sanità casertana. Dopo il disastro nella regione Lazio, il governatore Caldoro scelse proprio Paolo Menduni per gestire l’Asl di Caserta, individuato già nelle inchieste di Julie Italia come uno dei responsabili del disastro della sanità campana. Menduni segnalato al governatore campano direttamente da Roma, dal’ex sindaco Gianni Alemanno, si è trovato a scontrarsi anche con l’attuale presidente del consiglio regionale Paolo Romano. “Lo mando in galera”, aveva detto il direttore generale a Romano, che insisteva sulle carriere di alcuni medici, così come si legge nell’ordinanza, firmata dal gip Caselli. Particolare è la storia del direttore del distretto di Capua, che in un’intercettazione fatta a Paolo Menduni, risulta essere fortemente caldeggiato dal presidente Paolo Romano. Ma chi gestiva direttamente le nomine dopo le elezioni regionali del 2010? Lo chiarisce il pentito Giuliano Pirozzi, che riconduce tutto al Psi, ovvero al partito del governatore Stefano Caldoro, che appena insediato, ha messo ovviamente le mani sulla Sanità, creando problemi particolari per la nomina dei dirigenti delle Asl di Caserta e di Pozzuoli. Giorni di riflessione per il governatore Caldoro e per il suo partito, se si considera l’altro scandalo, ovvero quello dell’Adisu Parthenope, che vede coinvolto Maurizio Zuccaro, presidente del Cda, nonché segretario cittadino del nuovo Psi. Zuccaro è un uomo vicinissimo al governatore Caldoro, che oltre a monopolizzare la sanità campana con la sua disastrosa gestione, che sta avendo chiari risvolti giudiziari, ha monopolizzato anche i servizi per gli studenti universitari. Eppure, tutto sta venendo a galla. 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©