Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

La Corte dei Conti ha deciso, 15 gli indagati

Asl Na1: doppi pagamenti, confermati sequestri -video


.

Asl Na1: doppi pagamenti, confermati sequestri -video
10/02/2014, 12:20

NAPOLI - Sul caso dei doppi pagamenti all’Asl Na1 la Corte dei Conti di Napoli ha confermato il decreto di autorizzazione di sequestro conservativo di beni e crediti, emesso nei confronti di 15 tra amministratori e dirigenti pubblici responsabili del danno all’erario di oltre 32 milioni di euro per i cosiddetti “doppi pagamenti” della A.S.L. Napoli 1 Centro. Gli accertamenti svolti dal Nucleo Polizia Tributaria di Napoli hanno riguardato il periodo 2000/2012, rilevando come l’Ente, nonostante pagasse regolarmente alla scadenza le prestazioni, non fosse in grado di dimostrare l’avvenuto pagamento. Da ulteriori accertamenti in riferimento alla nuova attività di recupero svolta dall’A.S.L. dal mese di gennaio al mese di novembre 2013, è emerso infatti che l’Ente ha attivato numerose pratiche di recupero crediti per un valore di circa 17 milioni di euro, di cui 13 milioni risultano essere ulteriori doppi pagamenti iscritti nel bilancio 2013 come nuovi crediti da recuperare. In riferimento alla regolarizzazione della contabilità per circa 560milioni di euro l’Asl Na1 aveva stipulato nel 2012 un contratto con una società di revisione contabile, la quale ne ha effettuato il vaglio per un valore di circa 233 milioni di euro, rilevando ulteriori doppi pagamenti per 14,5 milioni di euro, già segnalati dalla Guardia di Finanza alla Procura Regionale della Corte dei Conti. La stessa società di revisione ha inoltre rilevato circa 34 milioni di euro di carte contabili non sufficientemente documentate, per le quali l’azienda sanitaria napoletana non è stata in grado, di esibire documentazione a supporto.

Commenta Stampa
di Rosario Lavorgna
Riproduzione riservata ©