Cronaca / Sanità

Commenta Stampa

Esercito di "furbi" che non pagavano ticket

Asl Na2 Nord, 10mila denunce per truffa e falso


.

Asl Na2 Nord, 10mila denunce per truffa e falso
31/10/2011, 12:10

Sono 10 mila i furbetti napoletani che dichiarano false esenzioni per non pagare il ticket sanitario. In tempi di raddoppio della tassa medica pagabile alle Asl, i numeri più pesanti arrivano dal conteggio dei finti malati. Su un totale di 200mila pazienti riconosciuti all’ASL Napoli 2 Nord, il 5% dichiara il falso. Circa 10mila, appunto, contro cui è in arrivo il pugno di ferro. Il riferimento è alla zona ricoperta dal distretto sanitario, che si estende sui territori di Ischia, Pozzuoli, Giugliano, Arzano, Frattamaggiore, Casoria e Acerra. Lì arriverà la maggior parte delle segnalazioni per truffa e falso. Eppure, nella negatività, si trova pur sempre un aspetto positivo e incoraggiante. E’ infatti la prima volta che l’esercito dei furbetti viene smascherato in pieno. Mai tanti controlli erano stati effettuati e tante pratiche erano state trasmesse alla Guardia di finanza. Mai risultati così incoraggianti erano venuti fuori dai controlli incrociati tra il distretto sanitario e l’Agenzia delle Entrate. E’ questo sintomo di una rete che pare finalmente funzionare, e che è sempre più difficile farla franca quando si prova ad ottenere farmaci gratis senza diritto.

Commenta Stampa
di Salvatore Formisano
Riproduzione riservata ©