Cronaca / Sanità

Commenta Stampa

Anche in Campania niente trasporto: Secone da l'esempio

ASL NA2 NORD non ha i mezzi e il sindaco presta la sua auto


ASL NA2 NORD non ha i mezzi e il sindaco presta la sua auto
21/07/2010, 14:07

QUARTO – Tra il distretto sanitario cittadino di Quarto e l’ospedale Santa Maria delle Grazie di Pozzuoli, intercorrono pochi km. Meno di 20. Ma da una parte all’altra sembra impossibilitato il trasporto di sangue perché l’Asl Napoli 2 Nord non ha autisti disponibili per assicurare il viaggio dei prelievi di sangue. Per evitare il blocco del servizio, il sindaco Secone, primo cittadino quartese, ha messo a disposizione la sua auto blu e l’autista comunale.
Un episodio di prevenzione in una sanità che sembra continuamente colpita.
Infatti è di pochi giorni fa la triste notizia di una  bambina nata all' ospedale di Rossano e morta poco dopo: la madre della bambina, alla fine del settimo mese di gravidanza, aveva iniziato ad accusare dolori addominali e, dopo la visita della guardia medica aveva deciso di raggiungere il pronto soccorso dell’ospedale di Trebisacce, dove era stata visitata ma, essendo chiuso il reparto di ostetricia e ginecologia, le fu consigliato il trasferimento all’ospedale di Rossano. Per raggiungere l’ospedale però la coppia dovette usare la propria auto, impiegando dunque più tempo, perché l’ambulanza del 118 era impegnata in un altro soccorso e non c’era la disponibilità di un altro mezzo.
Quarto dà il buon esempio: manca il mezzo utile, il sindaco preferisce andare a piedi pur di garantire il servizio ai suoi cittadini.

«Verificata l’impossibilità di assicurare il trasporto dei prelievi di sangue dal punto prelievi di Quarto al laboratorio centrale ospedaliero per mancanza di autisti del Distretto sanitario numero 38 si comunica che i prelievi di sangue saranno sospesi dal 21 luglio – si legge nella nota firmata dal direttore di distretto Gaetano Orlando ed inviata al sindaco Sauro Secone – Per non interrompere un servizio così importante per la popolazione di Quarto, si richiede la disponibilità di un autista munito di mezzo che accompagni un dipendente del Distretto presso l’ospedale Santa Maria delle Grazie di Pozzuoli. Nel frattempo abbiamo chiesto alla direzione strategica aziendale la soluzione del disservizio segnalato, ricevendo assicurazioni sulle probabilità di risoluzione del problema in tempi brevi».
Un appello che parte da Gaetano Orlano, direttore del distretto, al quale Secone, medico di professione, non ha esitato a rispondere in modo incisivo.
«E’ un servizio importante per i cittadini di Quarto, per questo motivo ho convocato d’urgenza una giunta comunale ed abbiamo deliberato di mettere a disposizione gratuitamente all’Asl l’auto di servizio del sindaco, con l’autista, che garantirà il trasporto delle provette di sangue – spiega il sindaco di Quarto – Garantiremo il servizio fino al prossimo 30 settembre. Questo è l’effetto della politica dei tagli alla spesa sociale ed alla sanità imposti dal Governo nazionale e dalle Regione, ma siamo ben lieti di mettere a disposizione dei cittadini di Quarto l’auto blu».
In attesa che qualcuno si “ricordi” di mandare nuovi autisti e mezzi presso il distretto 38 di Quarto, Sauro Secone ha provveduto con la propria auto di servizio, pur di non negare l’interruzione di prestazione per i suoi cittadini, che altrimenti, sarebbero stati costretti ad arrivare all’ospedale di Pozzuoli per effettuare i propri prelievi.

Commenta Stampa
di Elisabetta Froncillo
Riproduzione riservata ©