Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

A bordo 6 italiani e 16 indiani, stanno tutti bene

Assalto dei pirati, sequestrata nave italiana in Benin

E' l'"Alessandra Bottiglieri", degli armatori torresi

.

Assalto dei pirati, sequestrata nave italiana in Benin
14/04/2011, 15:04

TORRE DEL GRECO - Nuovo assalto terroristico ad una nave italiana. E, ancora una volta, il soggetto è legato a filo doppio alla città di Torre del Greco. La nave bulk carrier "Alessandra Bottiglieri" della Giuseppe Bottiglieri Shipping Company spa, compagnia armatoriale torrese con sede a Napoli, è stata attaccata da due imbarcazioni con a bordo circa dieci pirati. La nave, battente bandiera italiana, al momento dell’attacco nell’Africa Occidentale. Secondo quanto comunicato dalla società Bottiglieri, l'attacco è avvenuto ieri pomeriggio, alle 15 ora italiana, a circa 70 miglia a sud del porto di Cotonou, nello stato del Benin, dove la nave si trovava in attesa di scaricare. A bordo della M/C Alessandra Bottiglieri, sono operativi ventidue membri dell’ equipaggio, di cui sei di nazionalità italiana e sedici di nazionalità indiana. Con molti di loro l'azienda armatrice ha avuto contatti telefonici ed ha appreso che sono tutti in buone condizioni di salute. La compagnia Giuseppe Bottiglieri Shipping Company, impegnata a gestire l'emergenza, è in costante contatto con le autorità competenti, l'Unità di crisi della Farnesina e ha  già provveduto ad informare le famiglie degli equipaggi.

Commenta Stampa
di Salvatore Formisano
Riproduzione riservata ©