Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Assocasa, lettera a prefetto e sindaco per chiedere il blocco degli sgomberi e degli sfratti


Assocasa, lettera a prefetto e sindaco per chiedere il blocco degli sgomberi e degli sfratti
03/12/2011, 14:12

“Per un mese basta sgomberi alle case”. E' questa la richiesta che il Sindacato Inquilini ASSOCASA ha fatto pervenire al Prefetto ed al Sindaco di Napoli.

“Ci riferiamo -ha spiegato Giovanni Galluccio della segreteria provinciale dell'ASSOCASA- agli alloggi di proprietà pubblica, soprattutto quelle occupate per necessità, ma anche a quelle di proprietari privati sia pure già in possesso di titolo per poter procedere allo sfratto coatto. Il blocco degli sgomberi e degli sfratti è una sorta di pace sociale che, con l'avvicinarsi delle festività natalizie, diventa un atto dovuto per restituire un minimo di serenità a chi convive con l'angoscia di non avere alcuna certezza futura sulla propria situazione abitativa.
La nostra battaglia per il diritto alla casa ci impone di chiedere il blocco immediato di attività di rilascio degli immobili perchè in un periodo di crisi come quello che stiamo vivendo, crisi che attacca prima di tutto la famiglie che sempre più spesso non riescono ad arrivare a fine mese.
Sono decine di migliaia a Napoli le famiglie che hanno occupato alloggi per necessità e quelle che non riescono a pagare i canoni di locazione del mercato privato. Entrambi gli elementi contribuiscono a farci comprendere di come in questa città quello della casa è un vero e proprio dramma sociale.
Più in generale -ha concluso Galluccio- per quello che riguarda gli occupanti senza titolo di alloggi di Edilizia Residenziale Pubblica l'ASSOCASA contìnuerà la propria battaglia per giungere alla regolarizzazione, mentre per le case private occorre una moratoria degli sfratti per morosità perchè non si possono chiudere gli occhi di fronte alle difficoltà economiche che tutti stiamo vivendo né possiamo correre il rischio di mandare la gente a dormire per strada”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©